Chi sono

Sono nato a Lugano il 28 ottobre del 1962, secondo di tre figli, ho due sorelle. Sono sposato, ho due figli: Gaia e Pablo.

Ho sempre avuto curiosità e necessità di muovermi e per questo ho praticato sport anche a livello agonistico. Pallacanestro, atletica leggera, sci di fondo, triathlon. Ora pratico l’Aikido, un’arte marziale, che si fa in due, come una danza. Armonia, tecnica e quasi nessun utilizzo di forza.

Mi piace la letteratura. Le storie che raccontano delle difficoltà del riconoscere e diventare quelli che siamo. Il processo dello scoprire e mostrare il nostro carattere e la nostra identità. I gialli nordici e quelli “mediterranei”, la letteratura esotica fra India e Giappone.

La musica di ogni parte del mondo, dal jazz alla musica popolare, è spesso presente nelle mie giornate.

Interessi:
Condurre e mettere in scena gruppi, la musica jazz, quella brasiliana, i gialli scandinavi e mediterranei, Haruki Murakami, il potere del mito, la non dualità, le isole, il deserto, le tartarughe di terra, correre nuotare andare in bicicletta, l’Aikido, il cinema leggero francese, Mircea Eliade, James Hillman, Joseph Campbell, Alejandro Jodorowsky, predestinazione e responsabilità, vedere come va a finire, nascita morte e dintorni.

> La mia formazione